>> Benvenuti nel portale dedicato alla chirurgia del piede ideato e diretto dalla Dottoressa Tara Giorgini <<

Spina calcaneare

Una protuberanza o sporgenza di tessuto osseo viene detta spina e cresce nella zona in cui i muscoli del piede si inseriscono sul calcagno. Mentre alcune spine calcaneari sono indolori, ce ne sono altre, all’origine di dolori calcaneari cronici, che richiedono un trattamento medico o la rimozione chirurgica

Trattamento conservativo
Ci sono vari tipi di terapie per ridurre l’infiammazione. Alcune di esse sono:

Prescrizione di farmaci antinfiammatori non stereoidei per ridurre sia il dolore che l’infiammazione.
Iniezioni di cortisone
Taping al piede e imbottiture
Fisioterapia. Si può trattare il dolore calcaneare con ultrasuono, stimolazioni elettriche o idroterapia. Ognuno di questi metodi può aiutare a ridurre l’infiammazione.
Ortesi su misura. Un rialzo o un’ortesi fatta su misura possono alleviare la tensione sui tessuti e permettere la guarigione del tallone.

Trattamenti chirurgici
Se il trattamento conservativo non ha avuto esito positivo ed il dolore è invariato, può rendersi necessario l’intervento chirurgico.
Entrambe le procedure di intervento descritte qui di seguito vengono per lo più praticate in day hospital, durano meno di un’ora e richiedono un’anestesia locale o generale a basso dosaggio.

a) Rimozione del tessuto connettivo (la fascia)
Il chirurgo specialista in podologia farà una piccola incisione sul tallone per asportare tutta o una porzione della fascia dall’osso del calcagno. La ferita sarà chiusa con alcuni punti di sutura.

b) Rimozione degli osteofiti
Dopo la disinserzione del tessuto connettivo il chirurgo rimuoverà tutti gli osteofiti lasciando la superficie del calcagno liscia e omogenea.

Image

 

Per effettuare una visita a Roma o Civitavecchia nel Lazio o Vibo Valentia in Calabria cliccare qui

Visite: 1770